Il professor Giovanni Boccia Artieri nuovo responsabile culturale della biblioteca Baldini

Al via una nuova stagione di incontri e approfondimenti di alto livello

 

Parma_Boccia Artieri_Fussi

Giovanni Boccia Artieri, professore di sociologia della comunicazione e dei media digitali all’Università di Urbino, presidente di Santarcangelo dei Teatri e Fondazione Culture Santarcangelo, è il nuovo responsabile culturale della biblioteca Baldini.

Dopo il pensionamento del direttore Pierangelo Fontana, il professor Boccia Artieri avrà l’incarico di proseguire e implementare una programmazione di alta qualità con iniziative legate soprattutto a temi e notizie di attualità: in questo compito – che non prevede ulteriori compensi o incarichi professionali – sarà supportato da un comitato di coordinamento del programma culturale della biblioteca composto da Eugenio Tontini, direttore generale di FoCuS, Simona Lombardini, responsabile organizzativa e direttrice facente funzione della biblioteca, nonché dalla vicesindaca e assessora alla Cultura, Pamela Fussi.

“Insieme a FoCus, l’Amministrazione comunale ha deciso di consolidare la proposta culturale della biblioteca Baldini – affermano la sindaca Alice Parma e la vice sindaca Pamela Fussi – che promuove e organizza rassegne e cicli di incontri su tematiche che spaziano dall’attualità alla storia locale, dai grandi autori dialettali del ‘900 agli esordienti, dagli approfondimenti sui diritti ai laboratori per adulti e bambini”.

“Si tratta di un compito strategico per continuare a fare della biblioteca uno dei presìdi culturali più importanti della città e un polo attrattivo all’interno della rete degli istituti romagnoli e regionali – continuano sindaca Parma e vice sindaca Fussi – che richiede una competenza di alto livello, che sicuramente non manca al professor Boccia Artieri. A un curriculum professionale e accademico di massimo livello, che conta pubblicazioni di libri, progetti di interesse nazionale e docenza universitaria, si unisce anche la più recente attività nell’ambito culturale di Santarcangelo, che lo vede dal 2019 presidente di Santarcangelo dei Teatri e Fondazione culture Santarcangelo: in questo senso, il ruolo ricoperto all’interno delle tre realtà potrà senz’altro creare valore aggiunto in termini di sinergia e continuità nelle proposte culturali per la città”.

Giovanni Boccia Artieri

Professore ordinario di Sociologia della comunicazione e dei media digitali all’Università “Carlo Bo” di Urbino, dove è prorettore alla Didattica, comunicazione interna ed esterna e direttore del Dipartimento di Scienze della comunicazione, studi umanistici e internazionali.

È coordinatore del Dottorato in studi umanistici e dirige il Centro LaRiCA (Laboratorio di Ricerca sulla Comunicazione Avanzata). Si occupa di processi di mediatizzazione, con un focus sulla digitalizzazione e le culture partecipative civiche e politiche. È stato membro del gruppo di lavoro sul fenomeno dell’odio online istituito presso l’ufficio di gabinetto del Ministro per l’innovazione tecnologica e la digitalizzazione ed è tra i fondatori di Parole O_Stili, progetto sociale di sensibilizzazione contro la violenza delle parole.

Dal 2020 è stato invitato come membro dell’Academia Europaea e opera nella sezione Film, media and visual studies.
Tra le pubblicazioni recenti Le teorie delle comunicazioni di massa e la sfida digitale (Roma-Bari 2019) e Voci della democrazia. Il futuro del dibattito pubblico (Bologna 2021), entrambi con Sara Bentivegna, nonché Comunicare. Persone, relazioni, media (con F. Colombo e G. Gili, Roma-Bari 2022).

Articoli correlati

giovedì 18 aprile 2024

Alla scoperta del “Medioevo nascosto” di Santarcangelo

"Medioevo nascosto. Ricerche e studi su Santarcangelo tra XIV e XV secolo” è il titolo del libro curato dallo storico e critico d'arte Alessandro Giovanardi, che sarà presentato giovedì 18 aprile alle ore 21.00 alla Baldini.

sabato 13 aprile 2024

Luciano Brasini presenta “Pensieri e Parole”

Sabato 13 aprile alle ore 17.30 l'autore Luciano Brasini presenterà il suo volume Pensieri e Parole. Con la partecipazione di alcuni componenti della Filodrammatica Lele Marini.

© 2012-2024 Fo.Cu.STutti i diritti riservatiCF / Partita IVA 02308610407
Privacy Policy   -    Cookie Policy   -    Preferenze Cookie   -    Credits