Leggimi forte!

***   ***   ***

Alla Baldini…Nati per leggere – Ali di Carta

***   ***   ***

Cosa, come, perchè leggere ai bambini fin dalla loro più tenera età.

Incontri per famiglie ed educatori per promuovere le azioni del programma Nati per Leggere.

 

Le biblioteche Antonio Baldini di SantarcangeloPanzini di Bellaria – Igea Marina organizzano un ciclo di quattro incontri dedicati ai genitori, agli educatori e a tutti coloro che sono interessati alla letteratura per l’infanzia ed alle importanti azioni che il programma nazionale Nati per Leggere propone e promuove sul territorio.

Il programma Nati per Leggere si pone l’obiettivo di promuovere la lettura fin dai primi mesi di vita. Apprendere l’amore per la lettura attraverso un gesto d’amore: un adulto che legge una storia. Ogni bambino ha diritto ad essere protetto non solo dalla malattia e dalla violenza ma anche dalla mancanza di adeguate occasioni di sviluppo affettivo e cognitivo. Questo è il cuore di Nati per Leggere.

Dal 1999, il programma ha l’obiettivo di promuovere la lettura in famiglia sin dalla nascita. Recenti ricerche scientifiche dimostrano come il leggere ad alta voce, con una certa continuità, ai bambini in età prescolare abbia una positiva influenza sia dal punto di vista relazionale (è una opportunità di relazione tra bambino e genitori), che cognitivo (si sviluppano meglio e più precocemente la comprensione del linguaggio e la capacità di lettura). Inoltre si consolida nel bambino l’abitudine a leggere che si protrae nelle età successive grazie all’approccio precoce legato alla relazione.

Il corso parte sabato 18 marzo alle 16.30 in biblioteca a Santarcangelo insieme alla bravissima attrice e formatrice ufficiale Nati per Leggere Alessia Canducci ed ai suoi consigli su cosa e come leggere ai bambini, il secondo appuntamento sabato 25 marzo alle 16.30 in biblioteca a Bellaria sarà sempre insieme ad Alessia ed alle sue sperimentazioni vocali tra parole ed immagini.

Seguono, poi, due appuntamenti sabato 1 aprile a Bellaria e sabato 8 aprile a Santarcangelo, sempre ore 16.30, con due figure dell’area pedagogica (una psicopedagogista ed una psicoterapeuta), che, accompagnate da una bibliotecaria ed una referente del Centro per le famiglie, affronteranno l’importanza della lettura in determinati ambiti e contesti.

 

Programma:

Sabato 18 marzo, ore 16 – 18,30
biblioteca Baldini, Santarcangelo, viale Pascoli, 3

Quali libri scelgo? Come li leggo? A chi? Un confronto su criteri di scelta e modalità di lettura  con Alessia Canducci   (esperta formatrice accreditata NpL)

Sabato 25 marzo, ore 16 – 18,30
biblioteca Panzini, Bellaria – Igea Marina via P. Guidi, 108

Tra parole e immagini: sperimentare le voci e i gesti della lettura ad alta e bassa voce

con Alessia Canducci  Canducci   (esperta formatrice accreditata NpL)

Sabato 1 aprile,  ore 16 – 18
biblioteca Panzini – Bellaria – via P. Guidi, 108

Leggimi una storia con Fabiola Crudeli (psicopedagogista)

Leggimi anche questo. Piccole riflessioni attorno ai libri per quando ci sentiamo fragili

con Desirée Monciardini    (Counselor Centro per le Famiglie Rimini, referente locale NpL)

Sabato 8 aprile, ore 16 – 18
biblioteca Baldini – Santarcangelo, viale Pascoli, 3

Favole e creatività: perchè promuovere la capacità di creare e ricreare il mondo con Michela Granati  (psicologa-psicoterapeuta)

 

Nati per leggere: tante esperienze in biblioteca con Monia  Bucci  (bibliotecaria a Misano Adriatico, esperta programma NpL)

 

Durante gli incontri sarà attivo – per i  bimbi dei  i genitori ed educatori che vi partecipano – un servizio di babysitteraggio, a cura di operatrici coop New Horizon.

Per usufruire di questo servizio è indispensabile prenotarsi:
biblioteca Baldini 0541.356299 – biblioteca@comune.santarcangelo.rn.it

biblioteca Panzini: 0541.343889 – biblioteca@comune.bellaria-igea-marina.rn.it

Articoli correlati

10 febbraio • 2, 9, 16 marzo • 4, 6 aprile 2024

Letture Liminali | Terza edizione

Riprende con una terza edizione la rassegna dedicata ai libri e alla lettura che ci accompagna nei momenti di transizione e ci invita a esplorare nuovi orizzonti culturali.

© 2012-2024 Fo.Cu.STutti i diritti riservatiCF / Partita IVA 02308610407
Privacy Policy   -    Cookie Policy   -    Preferenze Cookie   -    Credits