Maratona poetica per Gianni Fucci

Undici artisti ricordano Gianni Fucci
Lunedì 15 febbraio una maratona poetica online per il secondo anniversario della scomparsa dell’intellettuale santarcangiolese
Le figlie del poeta donano alla città la sua biblioteca personale
Una maratona poetica lunga una giornata intera per ricordare Gianni Fucci a due anni dalla sua scomparsa: dalle 9 alle 19 di lunedì 15 febbraio, ogni ora sulle pagine Facebook della biblioteca Baldini e dei musei comunali verranno infatti pubblicati i contributi video di 11 fra artisti e poeti santarcangiolesi che leggeranno le opere di Fucci.
Germana Borgini, Gilberto Bugli, Marco Giorgi, Sergio Lepri, Liana Mussoni, Attilia Pagliarani, Dauro Pazzini, Stefano Stargiotti, Annalisa Teodorani, Rosetta Tolomelli e Angelo Trezza leggeranno poesie e testi tratti dalle raccolte “Lêgrimi ad luce”, “La mórta e e’ cazadòur”, “Êlbar dla memória”, “La balèda de vént”, “E’ bastimènt”, “Rumànz. Un’epica familiare in dialetto santarcangiolese” e “Il mio cuore ascolta”.
In occasione del secondo anniversario della scomparsa di Gianni Fucci, le figlie Morena e Marusca hanno donato all’Amministrazione comunale la biblioteca personale del poeta, ricca di volumi di cultura generale ma soprattutto riguardanti la poesia dialettale, non solo romagnola. Opere importantissime – che incrementano il valore e la qualità della speciale sezione della Baldini dedicata appunto alla poesia dialettale – che si aggiungono ai documenti provenienti dall’archivio personale dell’autore donati alla città direttamente da Fucci nel maggio 2015: manoscritti e dattiloscritti, bozze di pubblicazioni e appunti di lavoro, ritagli di stampa, taccuini, corrispondenze e cartoline, fotografie, periodici, manifesti e locandine, prodotti, raccolti e conservati negli anni dal poeta santarcangiolese.
“Con le iniziative online proposte da biblioteca e musei, vogliamo tenere vivo il ricordo di Gianni Fucci poiché rappresenta uno dei pilastri della storia della nostra città”, dichiara la vice sindaca e assessora alla Cultura Pamela Fussi. “Nominato nel 2017 primo sindaco della Città della Poesia, ha dedicato la sua vita all’arte e all’impegno civico: le sue parole hanno profondamente influenzato e valorizzato la cultura santarcangiolese, ma hanno raccontato anche le importantissime battaglie di libertà e di liberazione. Le sue opere sono un patrimonio per Santarcangelo – conclude la vice sindaca Fussi – e per questa ragione ringrazio a nome dell’Amministrazione comunale e dell’intera città, le figlie Morena e Marusca per la generosa donazione che sarà inserita fra i materiali del Centro di documentazione sulla poesia dialettale romagnola del secondo ’900, per cui, tra l’altro, sono già iniziati i lavori di indicizzazione”.
lunedì 15 febbraio 2021 - online

Articoli correlati

dall’8 aprile al 27 maggio alla Baldini - iscrizioni entro il 28 marzo

La scuola Holden arriva a Santarcangelo

grazie al corso di Songwriting condotto dalla cantautrice, chitarrista e compositrice riminese Chiara Raggi

16 febbraio ore 16.30 - online

A Carnevale ogni lettura vale!

le lettrici volontarie del gruppo Reciproci Racconti ci tengono compagnia che delle storie di Carnevale

mercoledì 10 febbraio 2021

Giorno del ricordo 2021

Le iniziative di Santarcangelo: la deposizione di una corona d’alloro e le occasioni di approfondimento

© 2012-2021 Fo.Cu.STutti i diritti riservatiCF / Partita IVA 02308610407
Privacy policy   -   Cookie policy   -   Credits