Incontro con Francesco Maria Galassi

Alla Baldini…Ascoltare, conoscere, curiosare

galassi-francesco

Alcuni grandi personaggi del passato e loro malattie: nuove ricerche ed ipotesi.

Sabato 3 dicembre – ore 17

Stanza Antonio Baldini – Biblioteca Baldini – Santarcangelo

Francesco Maria Galassi

(Università di Zurigo)

relazionerà su:

Le malattie dei grandi del passato e le frontiere della paleopatologia

Nell’incontro, Francesco Maria Galassi (giovane santarcangiolese, ricercatore presso l’Istituto per la Medicina Evolutiva dell’Università di Zurigo) ci spiegherà in cosa consiste la branca di ricerca accademica che va sotto il nome di Paleopatologia, prendendo spunto – esemplificativamente – dalle innovative ricerche da lui condotte e relative alle malattie di cui hanno sofferto – ed, in alcuni casi, per le quali sono morti – alcuni fra i grandi personaggi del passato: Giulio Cesare, Alarico, Dante Alighieri, Boccaccio.

Francesco Maria Galassi, MD, è paleopatologo presso l’Istituto per la Medicina Evolutiva dell’Università di Zurigo (Svizzera), dove ricopre il ruolo di Assistente e Principal Investigator del progetto Paleopatologia Italiana. Si è laureato presso l’Università di Bologna e ha collezionato esperienze di ricerca presso l’Università di Oxford e presso l’Imperial College di Londra (Regno Unito), sviluppando precocemente un profondo interesse per la storia medica e l’antichità delle patologie. Accanto allo studio dei resti osteologici e delle mummie, il dott. Galassi è uno specialista dell’analisi filologico-clinica di testi antichi al fine di individuare la presentazione storica e l’evoluzione delle malattie nel corso della storia. A seguito del suo importante studio del2015 in cui, assieme al collega Hutan Ashrafian, ha rivalutato la natura della malattia di Giulio Cesare mettendo in dubbio la diagnosi tradizionalmente accettata di epilessia, si è impegnato ad ampliare questo campo di ricerca,trasformandola in un vero e proprio ramo della paleopatologia, cui è stato poi attribuito il nome di il nome di paleo-patografia. Fermamente convinto della necessità di un approccio archeologico e filologico alle condizioni mediche del passato, al fine di influenzare positivamente l’attuale ricerca clinica ed annoverando tra le sue famose diagnosi retrospettive Dante Alighieri ed Alarico I, il dottor Galassi, in collaborazione a colleghi americani e italiani ha recentemente lanciato il Programma di Paleopatologia Giovanni Boccaccio che mira principalmente a indagare la causa della morte del grande poeta medievale. A soli 27 anni, Francesco Galassi è autore di oltre 30 lavori scientifici su riviste internazionali, tra cui il libro di recente pubblicazione Julius Caesar’s Disease: a New Diagnosis, ed è uno dei più giovani paleopatologi al mondo e già un esperto nel campo della paleomedicina. Gli studi di Francesco hanno ricevuto attenzione a livello globale in giornali quali Forbes Magazine, The Guardian,The Telegraph e regolarmente figura sulla stampa e partecipa a programmi radiotelevisivi  come commentatore di studi storico-medici e di paleopatologia. Collabora alle riviste Archeo e Medioevo.

Il 19 dicembre dello scorso anno, il Comune di Santarcangelo lo ha insignito della “Menzione Speciale” per meriti scientifici.

Articoli correlati

© 2012-2022 Fo.Cu.STutti i diritti riservatiCF / Partita IVA 02308610407
Privacy Policy   -    Cookie Policy   -    Preferenze Cookie   -    Credits