Azione e Progetto

Le diverse attività, iniziative e impegni dell’Istituzione si realizzano alla luce delle azioni (Culturale, Sociale, Politica), che si presentano quale espressione dell’identità e dei fini sostanziali del museo, e in quella dimensione della progettualità finalizzata all’armonia degli interventi, all’ottimale utilizzo delle risorse disponibili, alla chiara individuazione della scala degli obiettivi, al controllo e valutazione dei programmi, all’efficacia organizzativa.

Azioni

Azione culturale

Peculiarità del Museo in quanto istituto chiamato alla progettazione e iniziativa culturale; intendendo l’azione culturale quale offerta di occasioni di crescita collettiva e miglioramento della qualità individuale della vita.

Azione sociale

Il Museo quale luogo di incontro e d’interazione sociale. L’azione sociale del Museo mira alla offerta di occasioni di socialità e di opportunità per la manifestazione individuale di forme espressive della comunicazione e dell’incontro.

Azione politica

Nell’azione politica del Museo si esprime concretamente lo sviluppo della sua natura pubblica e istituzionale. Tale azione si manifesta nella sua partecipazione concreta alla vita e allo sviluppo del territorio in quella forma di restituzione ai cittadini, in forma di cultura e di occasioni di riflessione sull’identità, degli investimenti di risorse pubbliche e quindi collettive.

Dimensione progettuale

La progettualità dell’Istituzione si basa innanzitutto sulla adozione di un Progetto Museo a valore istituzionale, strutturale e poliennale (progetto a tendenza quinquennale con verifica sostanziale al terzo anno dall’adozione). Il Progetto Museo trova espressione nel Progetto Annuale, nel Progetto Sviluppo, nei Progetti Speciali e nei Piani Operativi.

Progetto

Obiettivi ed indirizzi esecutivi

Gli obiettivi e gli indirizzi esecutivi del Progetto Museo scaturiscono dalla individuazione e scelta di quelle aree sulle quali investire risorse di rilevanza strategica in relazione agli obiettivi di sviluppo e di incremento del sistema delle qualità.

Aree strategiche di base (i pilastri del progetto) – Qualità scientifica

Carattere: impegni dell’Istituzione nel campo della ricerca e documentazione scientifica e sua ricaduta nelle iniziative espositive e nei servizi.

Obiettivo: ottimizzazione, strutturazione e potenziamento dei settori: cura e valorizzazione del patrimonio; ricerca; documentazione; museografia. Realizzazione di piani operativi (Piano della Ricerca); affidamento operativo del settore a personale specializzato (ricercatore/archivista con conoscenze in campo etnografico, archeologico, archivistico e biblioteconomico); organizzazione del sistema integrato degli archivi e della documentazione finalizzata alla facilitazione dell’accesso del pubblico alle conoscenze.

Promozione

Carattere: impegni e progetti per la promozione e comunicazione dell’offerta museale.

Obiettivo: definizione di un Progetto Promozione  quale risultato di una riflessione sulle iniziative sperimentali trascorse. Realizzazione di piani operativi (Piano della Promozione); affidamento di impegni operativi a promoter e individuazione di partner e agenzie di fiducia; ricerca di collaborazioni con l’associazionismo e l’imprenditoria interessate ai settori del turismo culturale.

Rapporti con la scuola

Carattere: rapporti di collaborazione con il mondo della scuola in forma strutturata.

Obiettivo: realizzazione di un rapporto strutturato fra Museo e Scuola capace di realizzare collaborazioni e progetti di rilevanza sociale e didattica.

Servizi al cittadino

Carattere: il Museo quale servizio sociale a rilevanza culturale impegnato nell’offerta di occasioni di crescita e riflessione.

Obiettivo: qualificazione dei servizi e comunicazione dell’offerta per lo sviluppo della rilevanza sociale dei servizi museali.

Aree strategiche trasversali – Innovazione

Carattere: innovazione negli strumenti, applicazioni, metodologie e pratiche di approccio alla comunicazione dei saperi e delle conoscenze

Obiettivo: applicazione di orientamenti e metodologie dell’Innovazione in tutti gli ambiti gestionali e operativi del museo secondo un piano di priorità

Qualità

Carattere: la gestione della qualità rappresenta per il Sistema Museo una occasione permanente per il miglioramento qualitativo nella erogazione dei servizi in relazione al pubblico reale e potenziale.

Obiettivo:

  • qualità all’esterno del Museo (qualità comunicata prima e dopo la visita: informazione, pubblicità). Ciò che il pubblico assume e percepisce ancor prima di conoscere il museo
  • qualità all’interno del Museo (allestimento, percorsi espositivi e centro di documentazione)
    erogazione dei servizi (qualità del museo, del suo allestimento e dei suoi servizi interni, con particolare attenzione alla guida e accoglienza del pubblico) dopo la visita, valutazione del gradimento del pubblico
© 2012-2022 Fo.Cu.STutti i diritti riservatiCF / Partita IVA 02308610407
Privacy Policy   -    Cookie Policy   -    Preferenze Cookie   -    Credits